Piovre, post season e tempo di bilanci

A pochi giorni dal termine delle gare ufficiali, le Piovre stanno godendosi alcuni giorni di meritato riposo, in attesa di ripresentarsi sul parquet dopo Pasqua per gli allenamenti della post season.

Per la dirigenza e lo staff tecnico è tempo di primi bilanci. La ripartenza dopo il terremoto non è stata semplice sotto ogni profilo (tecnico, logistico, organizzativo, di risorse) ma ciascun componente del team ha fatto la propria parte per superare le difficoltà, e alla fine il traguardo della permanenza in serie B è stato centrato. Non meno importante – anzi primario – l’obiettivo raggiunto di far crescere tecnicamente un gruppo di ragazze giovani e giovanissime, quasi tutte esordienti nella categoria. Il tempo di adattamento è stato breve: le Piovre hanno lottato per un posto nei playoff fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata, poi una formula cervellotica le ha costrette da quinte in classifica con un record positivo (9 vinte – 7 perse) a giocarsi la salvezza nella lotteria dei playout. Ma tutto è servito per fare esperienza.

Il Dirigente Responsabile Giancarlo Tampellini comincia in questi giorni il lavoro per impostare la nuova stagione, con una particolare attenzione alla questione impianti: i tempi burocratici per avviare la gara di ristrutturazione del Palasport si allungano, mentre sembra più praticabile nel breve termine la sistemazione della palestra di via Allende.

Quando le Piovre potranno tornare a giocare a Cavezzo, sarà festa grande: un altro passo in avanti verso il ritorno alla normalità.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>