Piovre, il film del 2014

Giunti alla fine dell’anno solare, ripercorriamo i momenti salienti della stagione del Basket Cavezzo a partire dal raduno di lunedì 25 agosto sino ad oggi: quattro mesi intensi e soddisfacenti, preludio ad una seconda parte d’anno sportivo che si spera ancora migliore.

Il team giallonero si presenta al raduno con diverse novità rispetto alla stagione precedente, conclusa con il 5° posto in regular season e con la salvezza conquistata al secondo turno dei playout nell’anno del debutto in serie B post terremoto.

Quattro le partenze da registrare: Giulia Bocchi, Giorgia Bocchi e Silvia Pincella si trasferiscono a Mirandola in serie C; Beatrice Guidetti invece sospende l’attività per motivi di studio universitario.
Sul fronte arrivi, dal Basket Sustinente (Mn) c’è un doppio ingresso: Ilaria Bernardoni e Beatrice Tardiani, entrambe classe 1993: portano punti e difesa nel reparto esterne.
Nel reparto lunghe, si registra l’approdo in maglia giallonera di Alice Brevini (1993), ala-pivot figlia d’arte, reggiana di residenza e di formazione, proveniente dai Giullari del Castello di Puianello di serie C: giocatrice di alto e costante rendimento.
Infine il ritorno di Eleonora Costi (ala, 180 cm., 1983) al Basket Cavezzo dopo cinque stagioni costellate di successi tra Libertas Bologna (A2, tre anni) e Vigarano (A3 e A2 con promozione in A1), chiamata a recitare un primario ruolo di riferimento per le giovani compagne di squadra.
Dopo un mese di allenamenti, a fine settembre 2014 la neo-sposa Eleonora apprende di essere in dolce attesa: per questa stagione quindi il Capitano non scenderà in campo, ma continuerà a istruire e a spronare le compagne a stretto contatto con lo staff tecnico guidato dai coach Giacomo Bregoli e Carlo Grilli.
Tutte le altre Piovre sono confermate: le esterne Chiara Marchetti, Alessia Todisco ed Alessia Valenti – con compiti di regia – supportate nel reparto esterne da Ilaria Righini, Beatrice Biagiola, Laura Bordini, Asia Siligardi, Alice Melloni ed Alice Bellodi; poi la giovanissima ala Federica Balboni, inserita in pianta stabile in prima squadra; infine Ambra Calzolari e Camilla Finetti, una certezza sotto le plance.

PARTE IL CAMPIONATO. Dopo un precampionato confortante (con la “chicca” della vittoria in amichevole sulla Libertas Bologna di serie A2), le Piovre cominciano il loro percorso sabato 4 ottobre con l’insidiosa trasferta di Fiorenzuola. E’ una gara tiratissima, ma a pochi minuti dalla fine le piacentine scappano a +10; in meno di 100 secondi però le Piovre tornano a -1 e tirano due volte per vincere la partita, ma la palla non entra e Fiorenzuola può chiudere sul 69-65. Brevini con 16 punti e Bernardoni con 12 sono le top-scorer giallonere di giornata.
Sabato 11 ottobre prima partita casalinga al PalaFerrari di Carpi: arriva la BSL San Lazzaro, superata per 62-46 (Brevini 17, Finetti e Bernardoni 10) al termine di una gara sempre in controllo: sarà questa la prima di nove vittorie consecutive che lanceranno le Piovre in vetta alla classifica.
Sabato 18 ottobre nuova gara casalinga con la Valtarese e vittoria con il curioso medesimo punteggio di 7 giorni prima: 62-46 (Valenti 14, Calzolari 11, Brevini e Bernardoni 10).
Domenica 26 ottobre le Piovre sono di scena a Faenza per il big match di giornata contro la favorita del campionato: nel primo tempo non c’è storia (33-16 per le romagnole) ma nella ripresa entra in campo un Cavezzo diverso e determinatissimo, che nelle curve finali del match va ad imporsi per 54-52 (Bernardoni 16, Marchetti 12) completando una clamorosa rimonta.
Sabato 1 novembre arriva a Carpi il Magik Parma. Assente Valenti, è Bernardoni a mettere la sua firma su un match equilibratissimo, concluso sul +1 per Cavezzo (51-50) grazie a 2 tiri liberi della guardia mantovana a 3” dal gong (Brevini 17, Marchetti 10).
Domenica 9 novembre le Piovre sono di scena a Castel San Pietro (Bo) contro il fanalino di coda Lame Bo, rinforzato da alcune atlete della serie A2 della Magika: Cavezzo vince per 78-63 (Bernardoni e Valenti 18, Brevini 16) e prosegue la marcia in vetta.
Sabato 16 novembre arriva a Carpi il Cervia, formazione giovanissima ma con tre veterane di grande impatto; Cavezzo gioca una partita di grande consistenza e si impone per 76-43 (Brevini e Valenti 14, Finetti 13), mettendo il sesto sigillo consecutivo.
Sabato 22 novembre a Carpi comincia il girone di ritorno: con Fiorenzuola è partita maschia, ma alla fine le giallonere la spuntano per 62-52 (Valenti 17, Brevini 12, Bernardoni e Calzolari 11). ribaltando anche la differenza punti nel doppio confronto: conquistata la vetta solitaria.
Domenica 30 novembre trasferta a San Lazzaro (Bo): manca Bernardoni ma Cavezzo vince per 60-53 grazie a cinque pesantissime triple nel finale (Calzolari 15, Marchetti 14, Brevini 12).
Domenica 7 dicembre nuova trasferta a Borgo Val di Taro (Pr) e nuova vittoria per 59-50 (Brevini 11, Calzolari e Tardiani 9) grazie ad una fulminea partenza e al controllo nella parte finale del match: nono successo in fila.
Sabato 13 dicembre arriva a Carpi il Faenza: manca Brevini, ma Cavezzo comanda saldamente le operazioni (48-36 al 30°) fino a quando nell’ultimo quarto i valori si capovolgono, e Faenza strappa la vittoria per 60-58 restituendo alle giallonere il “favore” della gara d’andata. Non bastano i 23 punti di Valenti e i 12 di Marchetti.
Ultima gara dell’anno quella di sabato 20 dicembre a Parma con il Magik; indisponibili Finetti e Bernardoni, le rimaneggiate Piovre lottano con tutte le loro forze e rimangono aggrappate al match fino all’ultimo minuto, poi però cadono per 60-53 (Brevini 16, Marchetti 12).

Si chiude così l’anno solare 2014 con il bilancio di 9 vittorie e 3 sconfitte, che valgono la qualificazione ai playoff e il primato temporaneo in classifica quando mancano ancora da giocare due giornate al termine della prima fase.

Classifica: Cavezzo 18, Faenza* 16, Fiorenzuola 14, Magik Parma*, San Lazzaro 12, Valtarese, Cervia 8, Lame Bo 6. * = 1 gara in meno

LA FORMULA. La regular season a due fasi con giorni all’italiana di andata e ritorno durerà 20 giornate, ma già dopo la prima fase di 14 partite si conosceranno i nomi delle partecipanti ai playoff (le prime 4) e ai playout (le ultime 4). Le due finaliste dei playoff – oltre a contendersi il titolo regionale – saranno ammesse entrambe agli spareggi nazionali per la serie A2 (per il “doppio salto”: infatti l’attuale serie A3 sarà abolita dal 2015-2016). Ai playout si giocherà invece per evitare due retrocessioni al campionato di serie C.

LE PROSPETTIVE DELLE PIOVRE. L’obiettivo primario della stagione – entrare nei playoff – è stato centrato con tre giornate d’anticipo; ora comincia il “bello”, con la chiusura della prima fase (negli ultimi due turni Cavezzo riceverà il Lame ed andrà a Cervia) e le sei partite della seconda fase che definiranno la griglia dei playoff.
La sosta è arrivata al momento opportuno: le Piovre potranno recuperare da qualche problema fisico che ha inciso nelle ultime giornate, tornando ad allenarsi pressochè al completo per provare a confermare il primo posto in graduatoria. Sarà una seconda parte di stagione intensa ed emozionante. In bocca al lupo e buon 2015, Piovre!

One comment

  • alle piovre e tutto il basket cavezzo un sereno e tranquillo 2015, con un arrivederci al palazzetto di cavezzo ( speriamoooo…..)

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>