Le Piovre al via

Con il raduno presso il Palasport di via Cavour a Cavezzo è partita ufficialmente la stagione 2020-2021 delle Piovre.

Nel consueto incontro di presentazione della squadra alla stampa, dopo i saluti del Presidente delle Piovre Enrico Corsini, il Dirigente Responsabile Giancarlo Tampellini ha diramato le note organizzative, con questa premessa: in tempo di Covid, ogni componente sarà chiamato a fare qualche sacrificio in più, per la sicurezza di tutti. Gli allenamenti si svolgeranno nel pieno rispetto dei protocolli diramati dalla FIP; si ipotizza che i campionati regionali ripartano all’inizio di novembre – con un mese di ritardo sulla normale tabella di marcia – ma questo resta per ora solo un auspicio.

La società si è attrezzata in questi mesi per la ripartenza” – continua Tampellini – “anche se la crisi economica si fa sentire, rendendo più difficile per le imprese sostenere le attività sportive. Nonostante tutto, sarà basilare affrontare la nuova stagione con entusiasmo e voglia di fare bene. Siamo usciti più forti dalla tragica esperienza del terremoto del 2012; dobbiamo superare anche questa prova con fiducia e determinazione, come è nel nostro DNA”.

Il Basket Cavezzo comincerà gli allenamenti agli ordini dei confermati coach Claudio Carretti e Gioele David, che si occuperà anche della parte atletica.

Grazie alla stretta collaborazione con il Nazareno Carpi, le giovani Under 18 potranno giocare minuti importanti nella formazione biancoblu di serie C, che peraltro svolgerà la maggior parte degli allenamenti proprio a Cavezzo.

In dettaglio il roster delle Piovre 2020-2021:

Chiara Marchetti (playmaker, 170 cm., ’94), Ambra Calzolari (ala-pivot, 178 cm., ’93), Alice Bellodi (ala, 177 cm., ’96), Camilla Finetti (pivot, 180 cm., ’95), Asia Siligardi (guardia, 170 cm., ’97), Irene Kolar (playmaker, 164 cm., ’00), Ilaria Righini (guardia, 170 cm., ’95), Chiara Bassoli (guardia, 172 cm., ’03), Sofia Maini (ala, 178 cm., ‘04), Eleonora Costi (ala, 178 cm., ’83), Erica Berra (ala-pivot, 180 cm., ’03), Luisa Aligante (play, 166 cm., ’01), Valeria Zanoli (playmaker, 170 cm., ’84).

FORZA PIOVRE !!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>